STORE LOCATOR
Cerca un negozio vicino a te!
VAI ALLO STORE LOCATOR
STORE LOCATOR
STORE LOCATOR
Trova il negozio più vicino a te!
  • Geolocalizza la tua posizione
  • Cerca una città
  • Consulta la mappa interattiva
Inserire una città
CERCA
%title%
%address%
tel: %phone%
I NEGOZI PIÙ VICINI:
TUTTI I RISULTATI

Il rame, una parte di noi

Lo troviamo nella crosta terrestre, nelle acque dolci di fiumi, laghi e negli oceani. E il nostro organismo ne ha molto bisogno.

Forse il più antico dei metalli conosciuti, il rame è un materiale presente in natura principalmente sotto forma di minerale.

La vita sulla terra si è evoluta in sua presenza, per questo gli organismi lo assorbono e lo utilizzano per le proprie funzioni vitali. Il rame è estremamente importante per il nostro metabolismo e si concentra principalmente all’interno del fegato da cui viene distribuito ai vari organi. È fondamentale per il cervello, il sistema nervoso e il sistema immunitario.

Già nell’antichità veniva usato da Egizi, Etruschi, Greci , Romani e da tutti i popoli del Mediterraneo e del vicino Oriente per curare le ulcere; i Caldei, addirittura 8000 anni fa, introdussero l’uso del bracciale in rame per prevenire le infezioni e alleviare i reumatismi.

 

Sono davvero tante le peculiarità dell’Oro Rosso, per esempio è un ottimo conduttore termico ed elettrico, ecco perché viene impiegato nella produzione di radiatori e di componenti elettrici. Grazie all’elevata conducibilità infatti l’utilizzo del rame nei motori elettrici riduce le dispersioni di calore e il consumo di energia.

Per la resistenza alla corrosione e il suo effetto batteriostatico, ovvero la capacità di contrastare la proliferazione dei batteri sulla sua superficie, è stato invece scelto per coniare monete da 1, 2, 10, 20 e 50 centesimi di Euro. Sulle superfici di rame o di leghe di rame, microorganismi come batteri, virus e funghi, responsabili di numerose patologie, non sopravvivono.

Completamente ed eternamente riciclabile, si calcola che l’80% del rame estratto fin dall’antichità sia oggi ancora in uso sotto varie forme. Riciclare permette di saltare le fasi di estrazione e lavorazione con un conseguente elevato risparmio di energia.

L’Italia è uno dei maggiori produttori e consumatori al mondo di semilavorati in rame e leghe di rame, e circa il 40% del suo fabbisogno viene soddisfatto dal riciclo, un ciclo virtuoso in continua crescita.

Lo stesso ciclo di produzione del rame primario segue strade più attente ai problemi ecologici. Una quota sempre maggiore della produzione mondiale è ottenuto attraverso le biotecnologie: la separazione del metallo dagli inerti avviene con particolari ceppi di flora batterica, che metabolizzano il rame contenuto nel minerale senza emissioni industriali nell’atmosfera.

Recycling Rame

Quindi dove buttare il rame per permetterne un corretto riciclo?

Non esiste una raccolta specifica per il rame, ma la più diffusa è quella di portarlo presso l’isola ecologica Comunale, all’interno del contenitore destinato ai metalli in generale. Riciclato quasi nella sua totalità, viene poi destinato a far ripartire il proprio ciclo di vita.

Grazie a questo circolo virtuoso e al riciclo del rame in Europa riusciamo a risparmiare ogni anno 900.000 tonnellate di CO2, quasi la metà del rame attualmente utilizzato in Europa proviene dal riciclo!

Torna all’articolo introduttivo e scopri tutti i materiali re-use del 2020

Calendario 2020

Per poter usufruire di tutte le funzionalità del sito è necessario consentire la geolocalizzazione. X