STORE LOCATOR
Cerca un negozio vicino a te!
VAI ALLO STORE LOCATOR
STORE LOCATOR
STORE LOCATOR
Trova il negozio più vicino a te!
  • Geolocalizza la tua posizione
  • Cerca una città
  • Consulta la mappa interattiva
Inserire una città
CERCA
%title%
%address%
tel: %phone%
I NEGOZI PIÙ VICINI:
TUTTI I RISULTATI

Alluminio: cambia forma, ma resta sempre uguale

Tra gli elementi più abbondanti in natura, sotto forma di composto, l’alluminio è anche uno dei più giovani. Scopri come differenziarlo correttamente.

Tra gli elementi più abbondanti in natura, sotto forma di composto, l’alluminio è anche uno dei più giovani.

La sua lavorazione a livello industriale risale infatti a poco più di cento anni fa ed è incredibile come oggi basti guardarsi intorno per rendersi conto di quanti oggetti di uso quotidiano siano fatti di alluminio.

Oltre ad essere molto diffuso, questo materiale leggero e malleabile è completamente riciclabile. Se esistesse un premio per il materiale che più si presta al riciclo e al risparmio energetico l’alluminio sarebbe sicuramente sul podio.

Infinitamente riciclabile al 100% per fusione, il recupero di questo materiale permette di utilizzare soltanto il 5% dell’energia elettrica usata per produrre il materiale primario consentendo un risparmio energetico davvero notevole.

lattine alluminio

lattina alluminio schiacciata tra le mani

Lo ha compreso bene l’industria automobilistica che per la produzione dei vari componenti in metallo sceglie spesso l’alluminio riciclato, utilizzato, ad esempio, per la produzione di cerchioni. Ma non sono solo le case automobilistiche a prediligerlo: pentole, lattine, vaschette e un’infinità di altri oggetti sono fatti prevalentemente di alluminio riciclato, fino alla nostra cara caffettiera, che viene prodotta con il 100% di materia secondaria.

L’Italia è un esempio virtuoso per la raccolta e il riuso di alluminio: prima in Europa e terza nel mondo per capacità di recupero di questo metallo, capace di trasformarsi in oggetti diversi rimanendo sempre uguale. Con 54.300 tonnellate di imballaggi in alluminio riciclate nel 2018, pari all’80,2% della produzione totale, l’Italia si conferma anche per Paese di eccellenza a livello europeo per quantità di alluminio riciclato prodotto. Un ciclo virtuoso che ha permesso di evitare emissioni serra pari a 403mila tonnellate di CO2 e risparmiare energia per un equivalente di oltre 173mila tonnellate petrolio.

(fonti: Focus.it, Wikipedia, CiAL)

Recycling Alluminio

Lunga vita all’alluminio!
Ecco poche semplici regole per differenziarlo correttamente e consentire il suo riuso:

cestino pieno di lattine di alluminio

1. Per prima cosa ricorda che la raccolta dell’alluminio non si fa mai da sola. Chiedi al tuo Comune se la raccolta avviene con la plastica o con il vetro

2. Gli oggetti di alluminio riciclabili sono davvero tanti. Insieme alle lattine potrai raccogliere vaschette per il cibo, tubetti di dentifricio, contenitori per cosmetici e la classica “carta stagnola” 

3. Ricorda che le bombolette spray possono essere differenziate solo se non contengono prodotti tossici, pericolosi o infiammabili 

4. Non è necessario lavare bene i contenitori di alluminio, basta che siano vuoti

5. Ricicla anche i piccoli componenti come i tappi di bottiglia a vite, i coperchi degli yogurt o le capsule che ricoprono i tappi di sughero in certe bottiglie

Fonti: https://www.cial.it/5regole/

Torna all’articolo introduttivo e scopri tutti i materiali re-use del 2020

Calendario 2020

Per poter usufruire di tutte le funzionalità del sito è necessario consentire la geolocalizzazione. X